Pedofilia: attacchi a Papa Francesco. Mons. Martin (Irlanda), “tutela dei minori non diventi una partita di calcio”

“Se ci troviamo invischiati in una sorta di guerra culturale all’interno della Chiesa, allora perderemmo di vista il nostro obiettivo, che è la tutela dei bambini e delle persone vulnerabili”. È il monito lanciato da monsignor Eamon Martin, arcivescovo di Armagh e presidente dei vescovi irlandesi, che in un’intervista rilasciata al Sir, ad un mese dalla visita di Papa Francesco in Irlanda, si sofferma anche a parlare degli attacchi a Papa Francesco. Eamon parla a margine della plenaria Ccee che si è svolta a Poznan, in Polonia, e nel corso della quale i presidenti dei vescovi europei hanno inviato un messaggio di solidarietà e vicinanza al Papa. “Sarebbe un vero peccato – dice l’arcivescovo – se una questione così importante come la tutela dei minori diventasse una partita di calcio fra persone che hanno approcci diversi all’interno della Chiesa in cui ognuno cerca di segnare più punti. Possiamo proteggere i minori, e di fatto proteggere anche la Chiesa, lavorando tutti insieme su questo problema”. “Tutto il resto – aggiunge – va discusso in sede separata e in un altro momento, ma quando parliamo di tutela dei bambini e delle persone vulnerabili, dobbiamo affrontare questa problematica insieme, non dividerci e combatterci fra noi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo