Laici: Messico, formazione per evangelizzazione, per impegno politico, per essere “missionari nella cultura e nel mondo accademico”

All’interno della Conferenza episcopale messicana ad occuparsi dello studio e della promozione della vocazione dei laici nella Chiesa e nella società è un organismo denominato Dimensione episcopale per i laici. A guidarlo è mons. Faustino Armendáriz Jiménez, vescovo di Querétaro, che questa mattina interviene all’incontro internazionale “Promozione e formazione dei fedeli laici. Buone pratiche”, apertosi ieri a Roma per iniziativa del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita (fino al 28 settembre). Diverse le “buone pratiche” di formazione in corso presentate dal relatore. La formazione dei laici nella società di oggi, conclude, dovrebbe includere “il lavoro dei laici nella politica e nella vita pubblica”, la loro formazione “sulle questioni attuali per motivare la fede in Gesù risorto” e come “discepoli missionari nella cultura, nel mondo accademico e nell’istruzione”. E ancora: “movimenti laici nelle periferie”. Altri temi ineludibili “l’accompagnamento dei laici in politica, nei media e nelle università” anche alla luce della Dottrina sociale della Chiesa, e la loro “incidenza su questi ambiti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo