Laici: Germania, “curano sempre più amministrazione parrocchie e svolgono molti servizi pastorali”

In Germania la Chiesa cattolica “deve trovare un nuovo orientamento in una società che si definisce secolare”. Ne è convinto mons. Michael Bredeck, responsabile per lo sviluppo della diocesi di Paderborn. Presentando il report sulle buone pratiche di formazione per i fedeli laici all’incontro internazionale sul tema in corso a Roma, Bredeck spiega che sulla base di questa situazione pastorale “il tema della formazione e del sostegno dei laici volontari acquista un’importanza immensa” giacché “sempre più l’amministrazione della Chiesa nelle parrocchie è fatta da laici. Essi, tuttavia, hanno bisogno di formazione e di consulenti, non solo come aiuto per la loro missione, ma anche in termini di pastorale e cura umana”. Diversi i servizi pastorali per i quali possono essere “addestrati”: dal ruolo di mentoring e guida spirituale in gruppi di giovani o adulti al servizio nei funerali; dalla figura di ministro laico nella liturgia della Parola al catechista. Nelle diocesi, conclude Bredeck, è sempre più frequente l’inclusione di laici nei processi di sviluppo delle comunità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo