Diocesi: Ragusa, il vescovo Cuttitta indice la sua prima visita pastorale. “Dialogo più profondo e concreto”

Il vescovo di Ragusa, mons. Carmelo Cuttitta, ha indetto la sua prima visita pastorale in tutte le parrocchie della diocesi. Le incontrerà tre anni dopo il suo ingresso. Si inizierà nel 2019 secondo un calendario che si sta mettendo a punto e che sarà reso noto prossimamente. Il vescovo si fermerà ad ascoltare i sacerdoti, i laici, i movimenti, le associazioni e celebrerà l’eucaristia festiva in ogni comunità. “In questi tre anni, davvero intensi, ho avuto modo – scrive il vescovo nella lettera indirizzata a tutte le parrocchie – di iniziare a conoscere la ricchezza e la bellezza della nostra diocesi. In questo tempo, da quando sono il vostro pastore, ho visitato le parrocchie, ho incontrato personalmente tutti i preti e contemporaneamente ho aperto dei ‘processi ecclesiali’ di conoscenza delle diverse realtà ecclesiali”. La decisione del vescovo è mossa da una convinzione. “Diventa importante avviare una riflessione sulle nostre parrocchie, mentre ci apprestiamo a celebrare il Sinodo dei giovani. Penso sia davvero opportuno, ora, accrescere questa nostra conoscenza e fraternità nel Signore. Vengo per fermarmi e per stare in mezzo a voi con i sentimenti di un figlio, di un fratello e di un padre”. Per la visita il “tono” auspicato è quello della “ferialità” e della “quotidianità”, che “include anche la gioia e la festa del vederci, in un’occasione certamente speciale e unica”. “Continueremo il dialogo già avviato sin dall’inizio del mio ministero a servizio dell’amata diocesi di Ragusa, rendendolo più profondo e concreto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo