Abusi: Meter, “dal card. Bassetti chiari impegni e collaborazione”. Don Di Noto, “lotta chiama tutti ad una scesa in campo contro questa piaga”

“La lotta agli abusi ci chiama ad una scesa in campo di tutti, non è solo per gli addetti ai lavori; è una vera e autentica chiamata del Vangelo e della fede che opera la carità dalla parte dei piccoli e dei deboli, dei vulnerabili”. Lo dichiara don Fortunato Di Noto, presidente di Meter onlus, commentando le parole pronunciate oggi dal card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, nel corso della conferenza stampa al termine dei lavori del Consiglio permanente della Cei. “È, questo operare nelle piaghe dell’abuso e nella prevenzione e formazione, un segnale fondamentale. Di fondamentale importanza – prosegue don Di Noto – è aver letto ‘della collaborazione con le autorità civili’ e l’idea di un ‘referente in ogni diocesi’ che permetterebbe di concretizzare uno specifico servizio pastorale umano e competente per le comunità locali”. Secondo il fondatore e presidente di Meter, “l’impegno deve essere senza sosta contro questo fenomeno”. Un impegno “che ci deve trovare sempre più uniti e alleati e non in azioni frammentate e isolate”. Secondo don Di Noto, “la Chiesa italiana sta operando in tal senso con determinazione e particolare attenzione. Non possiamo che sostenere e accompagnare questo lavoro per il bene dei nostri piccoli e per rendere sempre più le nostre comunità sicure, protette e non pericolose. Lo dobbiamo alle vittime, ai bambini, alle famiglie”. “Gli abusi sono abusi, la pedofilia e la pedopornografia sono fenomeni terribili, tragici in tutta la società mondiale che nessuno può tacere o fare l’indifferente”, conclude.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo