Scuola: mons. Checchinato (San Severo), “occasione per essere costruttori del futuro nella faticosa arte dell’apprendimento”

“È sempre bello pensare al mondo della scuola come a un tesoro inestimabile fatto di persone che rendono pregiata la nostra terra e s’impegnano per renderla migliore”. Si apre così la lettera che mons. Giovanni Checchinato, vescovo di San Severo, scrive in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico. “Devo tanto, come cristiano e cittadino, ai miei maestri degli anni di scuola – ricorda mons. Checchinato –. Ho imparato da loro a non chiudermi in me stesso, a bruciare… perché ora che non sono più giovane, mi basta ricordare quel tempo quelle idee per scaldarmi alla brace del fuoco della giovinezza. Mi hanno insegnato ad avere pensieri positivi, per non immalinconirmi e non cedere alla tentazione della noia e del disfattismo”. Il vescovo di San Severo ricorda come a scuola egli abbia imparato “a coltivare le amicizie, incontrare la gente: perché quanto più numerosi sono gli incontri con la gente, quante più sono le persone a cui si stringe la mano, tanto più sono i sogni che si condividono e si realizzano”. Ed è tra i banchi di scuola che si imparano a coltivare gli interessi della pace, della giustizia, della solidarietà, della salvaguardia dell’ambiente. “Perché – spiega il vescovo – mi hanno insegnato che i grandi cambiamenti cominciano dalla mia vita, dalle mie scelte, dal luogo in cui vivo”.
Ricordi personali, quelli che mons. Checchinato condivide con i giovani della diocesi che si apprestano ad iniziare un nuovo anno di scuola, nella speranza che possano vivere anche loro le esperienze positive e formative che gli sono rimaste impresse nel cuore. “Chiedo al Signore per voi, che questo nuovo anno possa divenire una positiva occasione per essere costruttori del futuro nella faticosa arte dell’apprendimento – conclude il vescovo di San Severo -. Un caro saluto rivolgo ai dirigenti che guidano i vostri Istituti, ai docenti a cui siete stati affidati, al personale che si occupa del buon andamento scolastico e alle vostre famiglie affinché non si scoraggino davanti alle difficoltà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo