Musei ecclesiastici: Pontificia Università Gregoriana, oltre cento iscritti al corso di formazione

Oltre cento iscritti al corso di formazione per chi opera nei musei ecclesiastici, aperto anche a quanti desiderano formarsi in vista di una futura collaborazione con queste istituzioni. Lo organizza l’Associazione musei ecclesiastici italiani, in collaborazione con la Pontificia Università Gregoriana e con l’Ufficio nazionale per i beni ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei. Si intitola “Gestire i musei ecclesiastici” ed è suddiviso in tre moduli: Organizzare (5-6 ottobre); Collezioni (9-10 novembre); Comunicazione e rapporti con il territorio e con il pubblico (14-15 dicembre 2018). I tre moduli si svolgeranno alla Pontificia Università Gregoriana. “Il corso si inserisce perfettamente all’interno di quelli che sono gli obiettivi formativi della facoltà di Storia e Beni Culturali della Chiesa, che da più di 25 anni, per mandato della Santa Sede, si occupa appunto della formazione di sacerdoti, religiosi e laici che devono ricoprire cariche istituzionali e professionali – direzione di musei, archivi, biblioteche, uffici beni culturali, fondazioni -, nonché di docenza in seminari e università, occupandosi del vasto e diffuso patrimonio storico-artistico della Chiesa cattolica”, spiega Ottavio Bucarelli, pro-direttore del Dipartimento dei Beni culturali della Chiesa dell’ateneo. Obiettivo dell’iniziativa: comunicare il corretto valore dei beni che sono conservati nei musei ecclesiastici e la corretta conservazione e valorizzazione in senso pastorale dei manufatti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo