Diocesi: Perugia, inaugurati i lavori di restauro nella sala del Sant’Anello della cattedrale

La “Sala del Sant’Anello” della cattedrale di San Lorenzo ritorna a essere accessibile a tutti grazie al restauro che ha permesso il recupero di un ambiente della cattedrale perugina. I lavori sono stati eseguiti da Elisa Becchetti e Francesco Rocchini, sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria. La realizzazione del progetto del recupero di quest’ambiente della cattedrale è stata possibile grazie al contributo finanziario della Fondazione Compignano. Era presente all’inaugurazione, sabato scorso, l’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il card. Gualtiero Bassetti, che nel suo intervento ha elogiato la Confraternita del Sant’Anello per l’impegno profuso a tenere viva un’antica tradizione legata ad una reliquia ritenuta dalla pietà popolare l’anello con cui la Beata Vergine fu sposata a san Giuseppe. Il cardinale ha auspicato lo sviluppo di “una maggiore attenzione-devozione da parte della città e dell’intera comunità diocesana nei confronti del Sant’Anello” e ha indicato l’anello come “segno della realtà meravigliosa del sacramento del matrimonio, della famiglia”. “Vorrei che si ritornasse ad approfondire in questo senso quelle che sono le nostre radici, partendo dal significato del Sant’Anello, che rappresenta una tradizione fortissima, non documentata storicamente, ma che si tramanda da più di cinque secoli, non nata dal nulla, che vuol dire che giunge da qualche radice profonda ponendoci tutti in un ascolto e in un’attenzione e, per i credenti, in una grande devozione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo