Terremoto in Centro Italia: Camerino, inaugurato il nuovo studentato finanziato dall’Euregio

A poco meno di 2 anni dai terremoti che misero in ginocchio buona parte del Centro Italia, vede la luce un’opera finanziata dall’Euregio in un’ottica di solidarietà senza confini e a 360 gradi. Grazie ai fondi stanziati dalla Provincia di Bolzano e dalla Provincia di Trento (4,5 milioni di euro a testa) e dal Land Tirolo (330mila euro), è stato inaugurato ieri pomeriggio il nuovo studentato dell’Università di Camerino. Dal prossimo ottobre, con l’inizio dell’anno accademico, la struttura – che è stata realizzata secondo i criteri CasaClima Nature – ospiterà 456 studenti. Il nuovo studentato è composto da 20 edifici, ognuno dei quali può ospitare 23 studenti, suddivisi in 4 appartamenti da 100 metri quadrati l’uno. Ogni edificio è dotato di una stanza attrezzata per ragazzi diversamente abili. “Gli edifici che abbiamo donato all’Università di Camerino – afferma il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher – non sono soluzioni provvisorie: si tratta di case anti-sismiche destinate a durare nel tempo, frutto delle eccellenze che il nostro territorio è in grado di produrre nel settore dell’innovazione”. I moduli abitativi sono stati realizzati in legno e con una particolare attenzione all’efficienza energetica e alla sostenibilità ambientale, tanto che hanno ottenuto il certificato CasaClima Nature. CasaClima Nature certifica un edificio non solo dal punto di vista energetico, ma anche in relazione agli impatti sull’ambiente, sulla salute e il benessere delle persone che ci vivono. Tutto ciò grazie ad una valutazione dell’ecocompatibilità dei materiali e dei sistemi impiegati nella costruzione, nonché nell’impatto idrico della struttura. La realizzazione del nuovo studentato dell’Università di Camerino è stata completata in poco meno di un anno. Il costo complessivo del progetto è stato di circa 9.400.000 euro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa