Diocesi: Gaeta, concluso il primo corso per volontari in valorizzazione beni ecclesiastici

Si è concluso ieri il corso di formazione in “valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici nell’arcidiocesi di Gaeta”, promosso dall’Ufficio beni culturali della diocesi in collaborazione con l’associazione di volontariato “Ante Omnia” e realizzato con il contributo della Conferenza episcopale italiana 8×1000, destinato alla valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico. Alla presenza dell’arcivescovo Luigi Vari, presso Palazzo De Vio sono stati consegnati ai volontari dell’associazione e ai corsisti gli attestati di partecipazione a fronte dei quali potranno impegnare parte del loro tempo libero per garantire accesso ed assistenza nei luoghi di culto previsti dal più ampio progetto “Al Tempio”. “Vedere tanto interesse per il nostro patrimonio culturale ecclesiastico, e per la formazione anche di semplici operatori comunitari, è un segno di speranza e di attenzione che non può essere sottovalutato”, ha detto don Gennaro Petruccelli, direttore Ufficio beni culturali diocesano, manifestando l’intenzione di continuare a sostenere l’associazione “Ante Omnia” per “rendere la fruizione del nostro patrimonio sempre più creativa, suggestiva, a misura di giovani e famiglie”. Il Consiglio direttivo di Ante Omnia ringrazia da parte sua l’arcivescovo Vari e l’Ufficio dei beni culturali per avere seguito ogni fase del progetto “Al Tempio”. “Favorire la conoscenza e l’approfondimento di aspetti sia artistici che pastorali dei beni culturali ecclesiastici, continuerà ad essere impegno costante di Ante Omnia, volto a tutelare e promuovere la consapevolezza della bellezza che ci circonda”, si legge in un comunicato dell’associazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo