This content is available in English

Paesi Bassi: “norbertini”, a Rolduc 120 responsabili dell’ordine in capitolo generale

Sono 120 gli abati e abadesse, priori e priore dell’ordine premonstratense, i “norbertini”, che da ieri sono riuniti nella abazia di Rolduc, Paesi Bassi, per il capitolo generale, evento che si svolge ogni sei anni e dura due settimane (fino al 5 agosto). È l’incontro internazionale più importante dell’ordine, durate il quale, tra l’altro, saranno scelti un nuovo consiglio e un nuovo abate generale, che succederà all’attuale Thomas Handgrätinger. “È la prima volta nella storia quasi novecentesca dell’ordine monastico mondiale di Norbertino che questo capitolo generale è organizzato nei Paesi Bassi”, spiega una nota sul sito della diocesi di Roermond, dove si trova Rolduc. In questo monastero san Norberto veniva regolarmente, prima di fondare il suo stesso ordine (nel 1120) e qui si compì il “miracolo dei ragni di Rodulc”, quando il santo sopravvisse all’ingestione di un ragno velenoso. Ed è per questo che il logo del capitolo generale 2018 ha come simbolo una tela di ragno. Nel programma del capitolo c’è anche la visita a Gennep, città natale di Norberto e al monastero norbertino di santa Catharinadal (Oosterhout).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo