This content is available in English

Spagna: messaggio dei vescovi al nuovo premier Sanchez. “Pronti a collaborare per il bene comune”

“Il presidente della Conferenza episcopale spagnola, cardinale Ricardo Blázquez, a nome proprio e a nome di tutti i membri della Conferenza episcopale spagnola, ha inviato le sue congratulazioni a Pedro Sánchez per l’elezione da parte del Congresso dei Deputati a presidente del governo della Spagna”. Lo rende noto oggi un comunicato apparso sul sito dei vescovi spagnoli che riporta alcuni passi della lettera del cardinale di Valladolid. “Le assicuriamo la preghiera affinché Dio le conceda la sua luce e la sua forza per rispondere alle alte responsabilità che le sono state affidate dal popolo spagnolo”, ha scritto il cardinale indicando nell’elenco di responsabilità “il bene comune, l’unità, la prosperità e la coesione sociale nel nostro Paese, la pace, la giustizia, la libertà e il bene comune di tutti i cittadini”. Il cardinale ha altresì espresso la propria disponibilità personale e dei vescovi spagnoli “a collaborare sinceramente con le legittime autorità dello Stato al fine di servire meglio il bene comune”. Il nuovo premier Sánchez ha giurato sulla Costituzione (ma non sulla Bibbia e senza crocifisso, come tradizione) sabato 2 giugno davanti al Re Felipe VI. Manca ancora l’elenco dei ministri del nuovo governo, ma il premier è già al lavoro e stamane ha ricevuto alla Moncloa il presidente ucraino Petro Poroshenko.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori