Dipendenze: Fict, “7 italiani su 10 ossessionati dallo smartphone. Nel gioco d’azzardo aumentano gli stranieri”

7 italiani su 10 sono ossessionati dallo smartphone, che sta diventando una forma di dipendenza. E’ uno degli allarmi evidenziati durante l’assemblea in corso a Bologna con i rappresentanti degli oltre 600 servizi per le dipendenze gestite dai Centri Fict (Federazione italiana comunità terapeutica). “Il terzo millennio ci mette di fronte a nuovi bisogni – ha fatto notare Antonio Mosti, direttore del Sert di Piacenza -: il disturbo da gioco d’azzardo, gli utenti stranieri in trattamento in costante crescita, (dal 2010 al 2016, il numero di utenza straniera è praticamente raddoppiato); la cosiddetta “nomofobia” (dipendenza da cellulare): sono più di 7 su 10 gli italiani ossessionati dallo smartphone che potrebbero ricevere una diagnosi di ‘sindrome da hand-phone’”. Un’indagine svolta tramite metodo Woa (web opinion analysis) ha svelato che il 72% degli italiani vive praticamente con lo smartphone in mano. “Poi abbiamo la nuova generazione di consumatori, gli psiconauti – ha proseguito -, altamente informati ed esperti nel campo delle nuove sostanze psicoattive (Nsp), in grado di dare informazioni dettagliate su caratteristiche farmacologiche, chimiche e cliniche delle Nsp”. “Il sistema italiano di intervento” ha aggiunto Biagio Sciortino, neo presidente del coordinamento nazionale dei servizi – Intercear,  “conta circa 15mila operatori tra servizio pubblico e privato autorizzato, purtroppo, però non solo abbiamo una normativa ferma al ‘90 che depotenzia l’intervento dei servizi, ma abbiamo anche disomogeneità regionali e territoriali così eclatanti da mettere in dubbio il rispetto dei diritti degli utenti tra regioni diverse. Il presidente Fict, Luciano Squillaci, ha lanciato perciò un forte appello al nuovo governo perché “ponga immediatamente mano al settore, a cominciare dal conferire una delega politica specifica sulle dipendenze e dal rafforzamento del Dipartimento politiche antidroga, ormai svuotato di personale e di significato”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori