Diocesi: Grosseto, domani sera festa conclusiva del ventennale dei licei paritari Chelli

Si concluderà con una grande festa nel suggestivo scenario naturale della Cava di Roselle, domani 5 giugno, il percorso promosso dalla Fondazione Chelli per celebrare i venti anni dei licei paritari classico e scientifico della diocesi di Grosseto. Negli scorsi mesi il comitato per il ventennale ha organizzato incontri con personalità ecclesiali, del mondo economico e culturale del Paese per uno sguardo di prospettiva su ciò che una scuola come i licei paritari può portare al territorio nell’arricchimento del pluralismo educativo e culturale. Tra gli ospiti don Paolo Gentili, direttore dell’ufficio famiglia della Cei; il card. Angelo Scola, che nei primi anni Novanta, da vescovo di Grosseto, fu colui che ispirò e dette avvio alle scuole diocesane; l’economista Stefano Zamagni; il sottosegretario all’Istruzione, con delega alle paritarie, Gabriele Toccafondi. In questi mesi  è nata anche l’associazione “Amici delle scuole Chelli”, cui hanno aderito docenti, genitori, e persone interessate a dare il loro contributo nell’impegno educativo e formativo delle nuove generazioni. Il 5 giugno si inizia alle 18 con l’accoglienza dei ragazzi, delle famiglie e degli ospiti. Dalle 18.15 gli studenti delle scuole in concerto e lo spettacolo del gruppo teatrale della scuola media Madonna delle Grazie, che porterà in scena “I due principi troiani”. Alle 19.30 cena alla Cava e, a seguire, lo spettacolo “Professor Guglielmo Scuotilancie, ovvero la creazione dei RoboAdolescenti” del gruppo teatrale dei licei. Spazio quindi a musica dal vivo col mini concerto di Gabriele Barnabò, quindi con i Killer Queen, cover band dello storico gruppo che ha avuto in Freddie Mercury l’indimenticato leader. La serata si concluderà col dj set.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori