Argentina: approvata alla Camera la legge sull’interruzione volontaria della gravidanza

In un clima di grande aspettativa e dopo un teso dibattito parlamentare che è iniziato ieri mattina ed è terminato pochi minuti fa, la legge che introdurrebbe il diritto di interruzione volontaria della gravidanza è stata approvata dalla Camera dei Deputati con 129 voti favorevoli e 125 contrari. L’imprevedibilità del risultato del voto fino all’ultimo momento, a causa dell’indecisione di almeno nove parlamentari e della divisione tra i deputati del partito di governo “Cambiemos”, ha creato grande tensione nel corso del dibattito che dovrà riprendere adesso in Senato, dove la maggioranza appartiene al partito peronista, cioè all’opposizione. Secondo quanto previsto dalla norma costituzionale argentina, deve trascorrere una settimana prima che il progetto possa essere dibattuto dai senatori. Ma , secondo quanto anticipato dai media locali, la votazione non dovrebbe avere luogo prima di settembre, a meno di non ricorrere a una procedura speciale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo