Migranti: Avsi, presentazione a Milano di “Cucinare per ricominciare”, lavoro e formazione per l’integrazione

“Una risposta innovativa alla necessità di integrare e accogliere i migranti attraverso la formazione e l’inserimento lavorativo”: è il senso del progetto “Cucinare per ricominciare” lanciato nel 2016 da Elena Riva, presidente di Panino Giusto e co-fondatrice della Fondazione culturale Accademia del panino, capofila del progetto, assieme a Fondazione Avsi e alla Cooperativa Farsi Prossimo e altre imprese del settore della ristorazione “casual dining” italiana. Grazie al progetto quest’anno 17 migranti tra i 18 e 33 anni selezionati fra gli ospiti di 6 centri di accoglienza di Milano hanno partecipato a un corso di italiano settoriale per la ristorazione e ora seguono la formazione tecnica. Il 15 giugno, a Milano (Accademia del panino italiano, via Pompeo Leoni 2, ore 11), a metà del percorso formativo, cioè appena completati i corsi e prima di cominciare i tirocini nei locali coinvolti, gli organizzatori incontrano la stampa per presentare le novità del progetto. In questa occasione i 17 ragazzi e ragazze beneficiari del progetto gestiranno per la prima volta il cocktail di benvenuto. La principale novità di questa edizione, si legge in un comunicato stampa di Accademia del Panino italiano, è il coinvolgimento delle imprese del settore non solo per il tirocinio, ma anche nella fase formativa con moduli su temi specifici, tenuti principalmente alla sede dell’Accademia del Panino Italiano ma anche presso le loro sedi. In particolare sono coinvolti: “Ca’Puccino” con un modulo sulla colazione, “Rosso Pomodoro” con un modulo sulla pizza, “Pescaria” con due moduli sul pesce, “Autogrill” con un modulo sulla pasta, “Lavazza” con un modulo sulla caffetteria, “Martesana” con un modulo sulla pasticceria e “Galdus” con un modulo sul servizio in tavola. Fondazione Avsi è una organizzazione non governativa, accreditata presso l’Onu e la Ue, nata nel 1972 e impegnata con 168 progetti di cooperazione allo sviluppo in 30 paesi del mondo, in Africa, America Latina e Caraibi, Est Europa, Medio Oriente, Asia. Lo staff di Avsi, composto da oltre 1500 persone, opera nei principali settori della cooperazione, raggiungendo 2,6 milioni di beneficiari diretti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa