Cile: mons. Concha ai fedeli di Osorno, “costruire vincoli di comunione, unità e amicizia”

Mons. Jorge Concha Cayuqueo

L’amministratore apostolico di Osorno, mons. Jorge Concha Cayuqueo, vescovo ausiliare di Santiago del Cile, ha rivolto un breve messaggio ai fedeli di Osorno dopo la nomina del Papa, che ha fatto seguito all’accoglimento delle dimissioni di mons. Juan Barros. Nel suo saluto mons. Concha afferma di voler rivolgere “un appello a tutti, senza eccezione, ai cattolici e ai non cattolici, a tutti gli amici e le amiche di Osorno”. Afferma però di voler rivolgersi in primo luogo ai fedeli cattolici, chiedendo a ciascuno di “dare il meglio di sé per costruire vincoli di comunione, di unità e di amicizia. Tutto questo è buono per ciascuno, per la comunità cattolica e, in generale, per tutta la società”. Mons. Concha, 70 anni, nativo di Carahue, francescano dell’ordine dei frati minori, è stato, nel 2015, il primo vescovo di origine mapuche.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa