Ue: Oettinger (Commissione), oltre mille miliardi nel bilancio pluriennale 2021-2027. “Valore aggiunto europeo”

(Bruxelles) “Quello che costituisce davvero il nucleo di questa proposta di bilancio è il valore aggiunto europeo. Investiamo ancora di più in settori nei quali i singoli Stati membri non possono agire da soli o nei quali è più efficiente operare insieme, come nei campi della ricerca, della migrazione, del controllo delle frontiere o della difesa”. Günther H. Oettinger, commissario Ue per il bilancio, ha affiancato il presidente Juncker durante la presentazione del Quadro finanziario pluriennale al Parlamento europeo riunito in plenaria a Bruxelles. “Contemporaneamente continuiamo a finanziare politiche tradizionali, ma ammodernate, come – ha specificato il commissario tedesco – la politica agricola comune e la politica di coesione, visto che gli standard elevati dei nostri prodotti agricoli e il recupero economico delle nostre regioni vanno a vantaggio di noi tutti”. Nel complesso la Commissione propone un bilancio a lungo termine di 1.135 miliardi di euro in impegni per il periodo 2021-2027, pari all’1,11 % del reddito nazionale lordo dell’Ue-27. Questo livello di impegni si traduce in 1.105 miliardi (ovvero l’1,08% del Pil dell’Unione) in termini di pagamenti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori