Papa Francesco: ai giovani di Sarajevo, “la Chiesa conta su di voi”. Saluta i 2mila fedeli di Palermo con il vescovo Lorefice

foto SIR/Marco Calvarese

“La Chiesa conta su di voi: siate sempre generosi, coraggiosi e pieni di speranza”. È il saluto del Papa ai dirigenti e agli alunni della scuola cattolica San Giuseppe di Sarajevo, menzionati in particolare durante i saluti ai pellegrini di lingua croata. “Ho ancora vivo nel cuore il nostro incontro a Sarajevo nel 2015, soprattutto la vostra presenza festosa, la vostra sete di verità e di ideali”, l’omaggio di Francesco: “Vi esorto ad aderire sempre più a Cristo, per vivere in pienezza la vostra esistenza”. Salutando, come di consueto al termine dell’appuntamento del mercoledì in piazza San Pietro, i fedeli di lingua italiana, il Papa ha ricordato tra gli altri, i 2mila pellegrini della città di Palermo, accompagnati dal loro vescovo, mons. Corrado Lorefice: “Incoraggio tutti ad essere fedeli a Cristo, fonte della nostra speranza, per far risplendere dappertutto la gioia del Vangelo”, l’invito. Nel triplice saluto finale ai giovani, agli ammalati e agli sposi novelli, Francesco ha menzionato la festa liturgica di sant’Atanasio, vescovo e dottore della Chiesa: “La sua santità, associata ad una sana dottrina, sostenga la fede e rafforzi la testimonianza cristiana di ciascuno”, l’auspicio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori