Rai Due: “Sulla via di Damasco”, domani una puntata dedicata alla devozione mariana nei santuari

Torna “Sulla via di Damasco”, domani, sabato 12 maggio, alle 7.45, su Rai Due, con una nuova puntata dedicata a Maria, la Madre di Dio, la donna più menzionata nei Vangeli. Il programma, firmato da mons. Giovanni D’Ercole e da Vito Sidoti, si soffermerà sulla figura della Vergine attraverso l’esperienza dei santuari, “luoghi privilegiati dove si intrecciano memoria, devozione e profezia, e dove Maria è onorata con titoli più diversi”. Ospite in studio, Saverio Gaeta, vaticanista, tra i maggiori esperti e studiosi del culto mariano e del fenomeno delle apparizioni. L’itinerario attraverso i luoghi della devozione mariana comincia da un’immagine iconografica, quella della Madonna che scioglie i nodi, nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie, a Roma, con le testimonianze di fedeli che hanno sperimentato concretamente lo “sciogliersi di quei nodi che provocavano dolore e sofferenze”. Subito dopo, tappa al santuario di Fatima. Sarà il rettore, padre Carlos Cabecinhas, a spiegare l’attualità del messaggio di pace consegnato dalla Vergine ai tre pastorelli, “nonostante il secolarismo e l’indifferenza che caratterizzano la nostra epoca”. Altra meta è il santuario più piccolo di Roma dedicato alla Madonna dell’Archetto: un’icona collocata su un piccolo arco posto tra le pareti dei due palazzi, la cui venerazione iniziò con il prodigio miracoloso del movimento degli occhi (1696). In chiusura, le immagini e le suggestioni della chiesa di Santa Maria in Via, una “piccola Lourdes” incastonata tra Palazzo Chigi e il Quirinale. Dal giorno del miracolo del pozzo, risalente a circa 800 anni fa, ogni 26 settembre si ripete la processione della Madonna tra le vie del centro di Roma.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia