Germania: card. Marx (Dbk), “ecumenismo, guardare al futuro. Continuare la nostra strada insieme”

“L’ecumenismo in Germania deve continuare. Lavoreremo su questo punto insieme”. È l’opinione del presidente della Conferenza episcopale tedesca, il card. Reinhard Marx, e del presidente del Consiglio della Chiesa evangelica in Germania (Ekd), il vescovo Heinrich Bedford-Strohm, espressa questa mattina nell’ambito del Katholikentag di Münster. Marx e Bedford-Strohm hanno discusso sul tema “Ecumenismo 2017 – un nuovo inizio o una o sbornia? Passi concreti sulla via per il 3° Kirchentag ecumenico”. Il cardinale ha elogiato il notevole ottimismo nato dal Giubileo della Riforma: “Dobbiamo guardare al futuro, a come può continuare la nostra strada”. Marx si è espresso anche alla luce degli attuali dibattiti ecclesiali relativi alla comunione per i coniugi protestanti. Marx si è meravigliato della grande resistenza di alcuni vescovi cattolici sul discorso dell’eucaristia condivisa e si è detto “sorpreso” dal fatto che il dibattito sulla riforma sia visto in parte come “ansioso” mentre è forte l’interesse di molti cattolici su riforme ed ecumenismo: “Dobbiamo trovare soluzioni e non pensare costantemente a ‘Cosa c’è che non va?’ ma invece a ‘Cosa è possibile?'”, ha detto. Il vescovo Bedford-Strohm ha ricordato che il 2017 è stato il primo anniversario della Riforma “che abbiamo celebrato non nella propria delimitazione confessionale, ma insieme. È stata un’esperienza meravigliosa”. Per il vescovo evangelico “è diventato tangibile quanto sia grande il desiderio di comunione, soprattutto nelle comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia