Fake news: diocesi Altamura, oggi le riflessioni del presidente del Copercom Padula e dell’arcivescovo Ricchiuti

Un incontro, in occasione della 52ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali dal tema “Fake news e giornalismo di pace”, per approfondire il manifesto per una comunicazione non-ostile in rete. Si svolgerà oggi, venerdì 11 maggio, alle 17.30, al cinema Sidion a Gravina di Puglia. Saranno presenti, in qualità di relatori, il presidente del Copercom, Massimiliano Padula, la giornalista Marilda Tria e l’arcivescovo di Altamura–Gravina–Acquaviva delle Fonti, mons. Giovanni Ricchiuti. L’incontro, promosso dall’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali, con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti, dell’Università di Bari e della Facoltà Teologica Pugliese, vuole “aprire una finestra di riflessione condivisa che coinvolga tutti, dai giovani ai giornalisti, per alzare il termometro dello spirito critico e per contrastare la disinformazione: non solo le cosiddette ‘bufale’, ma anche le notizie dal contenuto ingannevole e fuorviante”. Un momento di formazione alla comunicazione digitale che “cercherà di sollecitare la riflessione intorno all’etica di questa cultura e di avviare ai temi dell’educazione mediale e della ricerca della verità nell’era delle fake news”, si legge in una nota della diocesi. Inoltre questo incontro vuole mettere in evidenza “l’importanza che hanno gli operatori pastorali e gli operatori della comunicazione di fronte a un contesto mediatico caratterizzato da dinamiche co¬gnitive e relazionali del tutto particolari”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia