Congregazione Chiese Orientali: visita del prefetto Sandri in Libano

foto SIR/Marco Calvarese

È cominciata ieri (fino al 13) la visita in Libano del card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali. A darne notizia in un comunicato la stessa Congregazione che informa che subito dopo l’arrivo a Beirut, il prefetto ha incontrato il patriarca maronita, il card. Bechara Boutros Rai, i vescovi ausiliari e i superiori generali degli Ordini religiosi maroniti. Questa mattina, invece, dopo aver salutato alcuni ambasciatori, il cardinale ha fatto visita al Carmelo Melkita della Theotokos ad Harissa; nel pomeriggio a quello di Kfarmasshoun prima di giungere ad Annaya, ove il cardinale presiederà la celebrazione eucaristica nel Santuario di San Charbel insieme al superiore generale e ai monaci dell’Ordine libanese maronita. Domani, 12 maggio, il card. Sandri si sposterà verso il Sud del Paese. Durante il viaggio è prevista una sosta presso la comunità delle Piccole Sorelle di Charles de Foucault a Tiro, e alle religiose di San Giuseppe, quindi incontro con i sacerdoti maroniti di Tiro e i vescovi delle eparchie maronita e melkita. Nel pomeriggio, la Divina Liturgia secondo la tradizione greco-melkita nel Santuario di Nostra Signora Mantara, a Magdouche, quindi cena e incontro con i religiosi melkiti Basiliani Salvatoriani nel Convento Saint Saveur. Nella mattina di domenica 13 infine, la concelebrazione insieme al patriarca maronita, nel Santuario mariano di Nostra Signora di Harissa, in occasione della collocazione della statua della Madonna di Lujan, patrona dell’Argentina, come segno di amicizia con il Paese nativo del Santo Padre, dove vive una consistente comunità libanese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia