Vita consacrata: Pavia, la Settimana Agostiniana compie 50 anni. Al via da domani le iniziative con la messa del vescovo Sanguineti

Comincerà domani, sabato 21 aprile, la 50ª edizione della Settimana Agostiniana Pavese, organizzata dal Comitato Pavia Città di Sant’Agostino e dalla comunità agostiniana. Il primo appuntamento sarà la celebrazione eucaristica, alle 18.30, nella basilica di San Pietro in Ciel d’Oro presieduta dal vescovo mons. Corrado Sanguineti, al termine della quale l’urna con le reliquie di Sant’Agostino sarà esposta sopra l’altare. La Lectio Augustini si svolgerà invece nell’Università, il 23 aprile, e quest’anno riguarda il “De Doctrina Christiana” in quattro libri riletti da quattro studiosi del Santo. Dopo la festa liturgica della conversione di sant’Agostino, il 24 aprile, mons. Giovanni Scanavino, vescovo emerito di Orvieto, incontrerà il clero pavese, mentre il 27 si svolgerà il convegno “Pavia, i monasteri imperiali”. Si parlerà in quest’occasione anche delle risultanze delle analisi sui resti di Liutprando. A concludere la Settimana, domenica 29, alle 18.30, sarà la messa presieduta dal card. Mauro Piacenza, penitenziere maggiore presso il Tribunale della Penitenzieria Apostolica. Al termine, la reposizione dell’urna con le reliquie. “Nei primi dieci anni abbiamo cercato di presentare la figura di Agostino, la sua vita e le tappe della sua conversione – ricorda mons. Scanavino –. Abbiamo invitato i più importanti conoscitori di Agostino e abbiamo collaborato con grande frutto con l’Università Cattolica di Milano. La svolta è stata quando abbiamo dato una precisa e originale connotazione alla Settimana Agostiniana Pavese, quando cioè abbiamo iniziato a leggere le opere di Agostino con la Lectio Augustini, un’iniziativa che da altre parti non si faceva”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo