+++ Lettera Benedetto XVI: mons. Becciu (Santa Sede) al Sir, “manifesta devozione per Francesco. Lo ha indicato come Papa da seguire e al quale dobbiamo obbedienza” +++

“È una lettera magnifica che manifesta la devozione che Papa Benedetto ha avuto fin dal primo momento per Papa Francesco”. Lo ha detto al Sir l’arcivescovo Angelo Becciu, sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato vaticana, a margine dell’incontro di presentazione, presso l’Istituto Luigi Sturzo di Roma, del libro di padre Enzo Fortunato “Francesco il ribelle”. Rispondendo ad una domanda sulla lettera di Benedetto XVI sulla continuità con il pontificato di Papa Francesco, resa pubblica ieri pomeriggio dal prefetto della Segreteria per la comunicazione (SpC), mons. Dario Edoardo Viganò, che l’ha ricevuta in occasione della presentazione della collana “La Teologia di Papa Francesco”, edita dalla Libreria Editrice Vaticana (Lev), Becciu ha spiegato: “Benedetto ha sentito Papa Francesco come suo successore che regge la Chiesa e lo ha indicato come Papa da seguire facendoci capire che a lui dobbiamo obbedienza e devozione, che è lui il successore di Pietro”. Ieri, ha raccontato il sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato vaticana, “ho fatto gli auguri a Francesco e gli ho promesso che avremmo ringraziato Dio per il dono che ci ha fatto. Era sereno e ha detto che anche lui avrebbe ringraziato per il dono della Chiesa, ma senza feste particolari, la tabella di lavoro è rimasta invariata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo