This content is available in English

Croazia: don Petar Palic nominato vescovo della diocesi di Hvar. “Chiedo al Signore di rafforzare i miei passi”

Papa Francesco ha nominato il segretario generale della Conferenza episcopale croata, don Petar Palic, vescovo della diocesi di Hvar (Lesina) che comprende le isole dalmate di Hvar, Brac e Vis. Il Santo Padre ha accettato la rinuncia del vescovo mons. Slobodan Stambuk, 77 anni, che dal 1989 ricopriva la guida delle isole, per raggiunti limiti di età. La notizia della nomina è stata comunicata dal nunzio in Croazia, mons. Giuseppe Pinto, ed è stata accolta con suono delle campane del duomo di Santo Stefano a Hvar e in tutte le parrocchie della diocesi. Palic, sacerdote della diocesi di Dubrovnik, sarà il 56° vescovo della diocesi di Hvar che conta 45 parrocchie e circa 23mila abitanti. “Chiedo al Signore – ha detto don Palic – di rafforzare i miei passi e di darmi la forza per costruire il Regno di Dio proclamando il suo amore e la sua misericordia”. Il nuovo vescovo di Hvar prenderà possesso della diocesi il 4 aprile, mercoledì dopo Pasqua, mentre incontrerà i sacerdoti alla Messa del crisma a Vrbanj, sull’isola di Hvar. La cerimonia dell’ordinazione episcopale invece sarà il 30 aprile, nella cattedrale di Hvar, dedicata a Santo Stefano, presieduta da mons. Zelimir Puljic, arcivescovo di Zadar e presidente della Conferenza episcopale croata. Concelebreranno mons. Slobodan Stambuk, vescovo uscente della diocesi di Hvar e mons. Mate Uzinic, vescovo di Dubrovnik.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo