Scuola: Teramo, il 12 marzo diecimila studenti al santuario di san Gabriele a 100 giorni dagli esami di maturità

10mila studenti delle ultime classi delle scuole superiori, provenienti da tutto l’Abruzzo e anche da altre regioni italiane, si ritroveranno, lunedì 12 marzo, al santuario di san Gabriele (Teramo) per i “100 giorni agli esami di maturità”. L’iniziativa, giunta alla 38ª edizione, rappresenta una sorta di ritiro spirituale con preghiera, confessioni, messa e momento di festa. “Non mancherà ovviamente la raccomandazione al santo protettore dei giovani e degli studenti perché dia loro una mano in vista degli esami”, si legge in una nota. Cinquanta religiosi passionisti, tra cui venti confessori, saranno a disposizione dei giovani per l’intera giornata. Il programma prevede l’arrivo degli studenti, dalle 9, quindi la celebrazione di due messe, alle 10.30 e alle 11.30. La prima sarà presieduta dal vescovo di Teramo-Atri, mons. Lorenzo Leuzzi, che ha voluto scrivere una lettera che sarà distribuita a tutti gli studenti. Le due messe si concluderanno con il rito della benedizione delle penne, ma anche di telefonini e tablet. “Un invito ai giovani nativi digitali perché facciano un uso sempre più consapevole e responsabile di questi mezzi moderni”. I padri chiederanno agli studenti un piccolo sacrificio quaresimale: un’ora di digiuno da tablet e cellulari, durante la Messa per la festa dei 100 giorni. Nel pomeriggio gli studenti si ritroveranno nella cripta per un momento di preghiera davanti al santo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa