San Francesco: Pontificia Università Antonianum, a metà gennaio convegno internazionale “Da patrono d’Italia a patrono dei cultori dell’ecologia”

In occasione della tradizionale Festa dell’Università e del gran cancelliere, lunedì 14 e martedì 15 gennaio, la Pontificia Università Antonianum di Roma ospiterà il convegno internazionale “Francesco d’Assisi da patrono d’Italia a patrono dei cultori dell’ecologia”. In questo modo, si legge in una nota, si “vuole rendere omaggio alla figura di Francesco d’Assisi come patrono sia dell’Italia, perché ‘diede insuperabili esempi di vita evangelica ai cittadini di quella sua tanto turbolenta età, […] per la correzione dei pubblici e privati costumi e per un più retto senso dei principi della vita cattolica’, sia dei cultori dell’ecologia, in quanto capace di celebrare la natura quale dono meraviglioso di Dio al genere umano, con quel ‘Cantico delle creature’ a cui Carlo Paolazzi, già docente di letteratura italiana presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, dedicherà la propria lectio magistralis a conclusione dell’evento”.
Il convegno prenderà il via alle 15.15 del 14 gennaio nell’aula magna dell’Ateneo. Dopo i saluti introduttivi, in particolare di Fabien Revol a nome della Chaire “Jean Bastaire” dell’Université Catholique de Lyon, interverranno Mirko Santanicchia (“La riscoperta ottocentesca del santo di Assisi e Francesco al bivio: ‘Vir Catholicus’ o ‘Alter Orpheus’”) e Rosa Giorgi (“L’iconografia di san Francesco tra pace ed ecologia”). Al mattino del 15 gennaio, al termine della “Laudatio” di Carlo Paolazzi pronunciata da Attilio Bartoli Langeli, padre Michael Anthony Perry, ministro generale dell’Ordine dei Frati minori e gran cancelliere dell’Antonianum, consegnerà il dottorato honoris causa in teologia allo stesso Carlo Paolazzi, che concluderà il convegno con la lectio magistralis “La lode a Dio Creatore e il ‘Cantico di frate Sole’”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori