Terremoto Centro Italia: card. Bassetti, “è stato dimenticato”. “Il dramma è la tanta gente che se ne è andata”

Il sisma del Centro Italia di due anni fa è un “terremoto dimenticato”. “Dobbiamo tenere conto che quattro regioni sono state coinvolte: l’Umbria, le Marche, il Lazio e l’Abruzzo e siamo ancora nell’attesa della ricostruzione di case e di attività produttive”. Lo ha affermato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, a margine del pranzo che ieri, nel giorno di Natale, ha offerto a 90 persone bisognose presso la struttura ricettiva diocesana “Villa Sacro Cuore” di Perugia. “Il dramma odierno di questa ricostruzione, che funziona e non funziona, è la tanta gente che se ne è andata e chi sa se potrà tornare”, ha proseguito Bassetti, rilevando che “questa è una situazione veramente preoccupante e confidiamo ancora nelle Istituzioni affinché si superi ogni ostacolo burocratico con programmi precisi per una ricostruzione più veloce ed efficace per contrastare lo spopolamento di alcuni dei borghi più belli d’Italia”. “Il mio auguro di Natale è che questa macchina burocratica, così complessa, si possa sbloccare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori