Natale: Comunità di Sant’Egidio Genova, circa 9000 persone ai pranzi organizzati nelle feste

Circa 9000 sono le persone attese ai pranzi di Natale organizzati dalla Comunità di Sant’Egidio di Genova e preparati in questi giorni di festa in tutta la città. Tra di loro, spiegano i responsabili genovesi della Comunità, parteciperanno “senza dimora, anziani in difficoltà, immigrati, famiglie delle periferie, disabili” a “questo pranzo di Natale che giunge quasi al termine delle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario della Comunità”. A servire ai tavoli “un esercito di volontari” a cominciare dai membri di Sant’Egidio e, accanto a loro, oltre mille persone, “tra cui molti giovani e famiglie”. Domani, giorno di Natale, nella basilica dell’Annunziata, sono attesi, inoltre, il cardinale arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco e il sindaco di Genova Marco Bucci che porteranno il loro saluto agli ospiti. In tutto, sono 58 i pranzi organizzati da Sant’Egidio: dal centro (Palazzo Ducale, Magazzini del Cotone del Porto Antico, Commenda di Prè, parrocchia di San Nicola, istituto Marcelline, parrocchia San Pietro) al Ponente (don Bosco e Villa Ronco a Sampierdarena, istituto Calasanzio di Cornigliano, Campus di Coronata, parrocchia di San Rocco di Prà, il plesso del Cep dell’istituto comprensivo Voltri 2), alla parrocchia di San Francesco a Bolzaneto, al Paladiamante di Begato alla parrocchia di San Gottardo. Un pranzo si terrà l’8 gennaio anche presso il carcere di Marassi. “Per ogni ospite – spiegano ancora dalla Comunità – ci sarà una tavola imbandita a festa, con i cibi della tradizione e un regalo personalizzato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori