Terra Santa: a mons. Pizzaballa il “Thomas More International Award 2018”

foto SIR/Marco Calvarese

È stato assegnato a mons. Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, il “Thomas More International Award 2018”, il premio internazionale San Tommaso Moro creato da Mcl e Ugci Terni. La premiazione si è svolta, nei giorni scorsi, a Gerusalemme. Il riconoscimento viene conferito a personalità italiane o straniere che si siano distinte in ambito internazionale per “testimonianza dei valori cristiani”, in particolare quelli di giustizia e pace. Nella motivazione dell’assegnazione del premio a mons. Pizzaballa si legge che gli è stato conferito “per il suo impegno, incessante e instancabile, profuso per la difesa del ‘diritto di cittadinanza’, contro ogni estremismo e a tutela delle minoranze cristiane, in un contesto difficile e pericoloso quale quello Medio Orientale” e “per il suo fulgido esempio, unanimemente riconosciuto, di autentica testimonianza cristiana”. L’amministratore apostolico ha poi accettato l’invito per una visita a Terni nel prossimo 2019, forse, a marzo nell’ambito degli eventi valentiniani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori