Diocesi: Potenza, presentato il programma dell’Anno Gerardiano nel IX centenario dalla morte del patrono della città

Celebrazioni religiose e convegni, presentazioni di libri e mostre d’arte, laboratori nelle scuole e spettacoli: un fitto calendario di eventi ricorderà a Potenza nel 2019 i novecento anni dalla morte di san Gerardo La Porta, vescovo e patrono della città. Nei giorni scorsi, la manifestazione è stata presentata nella Sala dell’Arco e sono intervenuti, tra gli altri, l’arcivescovo di Potenza-Muro Lucano-Marsico Nuovo mons. Salvatore Ligorio, il delegato della diocesi per le celebrazioni geradiane, don Dino Lasalvia, il sindaco della città Dario De Luca e l’assessore alla Cultura Roberto Falotico. “La diocesi intende dedicare un intero anno pastorale alla vita di san Gerardo – ha affermato mons. Ligorio – che si è donato venendo da Piacenza a Potenza e con la sua oblazione ha trasformato Potenza in una città. L’obiettivo pedagogico è esercitarsi alla donazione con la certezza che essa sia l’unica strada per la civiltà dell’amore”. E ha proseguito: “Tutte le attività culturali del 2019 saranno offerte gratuitamente dalle associazioni coinvolte. È un segno positivo: un patrono che ha donato gratuitamente se stesso rivive nella gratuità della città che protegge”. Gli ha fatto eco l’assessore Falotico: “Miriamo a definire un metodo organizzativo che coniughi necessità di seguire un filo storico di ricerca e recupero della memoria, con il coinvolgimento della popolazione, in un processo necessario di nuova etica, secondo il quale tutti i soggetti partecipano alla costruzione del bene comune”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori