This content is available in English

Ucraina: costituita la “nuova” Chiesa Ortodossa Autocefala. Il neo-eletto primate Epifanio il 6 gennaio a Istanbul dal patriarca Bartolomeo

Il Patriarcato ecumenico, “glorificando Dio e con gioia e molta soddisfazione”, annuncia la conclusione “positiva” dei lavori del Concilio di Unione. Inizia così un comunicato del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli, diffuso ieri e tradotto in italiano dalla Sacra arcidiocesi ortodossa di Italia. Convocato sabato 15 dicembre a Kiev, il Concilio di Unione aveva per scopo quello di costituire la nuova Chiesa Ortodossa Autocefala di Ucraina ed eleggere il Primate. È stato eletto il Metropolita di Perejaslav e Belaia Tserkov Epifanio, 39 anni e fino ad oggi il numero 2 della Chiesa del Patriarcato di Kiev, guidata da Filarete. Nel comunicato diffuso dal Fanar, si fa sapere che il neoeletto Primate ha parlato telefonicamente con il Patriarca ecumenico Bartolomeo chiedendogli “la preghiera e la benedizione della Madre Chiesa per il successo dell’inizio del suo servizio di primate sotto buoni auspici”. Bartolomeo ha quindi invitato Sua Beatitudine Epifanio a concelebrare al Fanar durante la grande festa della Teofania (6 gennaio), occasione in cui gli consegnerà il “Tomos” di costituzione della nuova Chiesa Autocefala sorella.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo