Società: Natili Micheli (Cif), “ascensore sociale bloccato in un Paese statico in cui ricchezza e povertà si ereditano”

“Le notizie che riguardano il sistema Paese non sono delle più confortanti: crisi demografica, aumento della povertà e del nomadismo giovanile. Sono tutti aspetti d’immobilismo sociale che caratterizzano i tempi di crisi”. Cosi Renata Natili Micheli, presidente nazionale del Cif (Centro italiano femminile), che aggiunge: “L’ascensore sociale, indice della vitalità di una società, non funziona più, come riferisce una ricerca della Banca d’Italia che rimanda l’immagine di un Paese statico in cui ricchezza e povertà si ereditano. Segno dei tempi, soprattutto quando i tempi sono grami”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo