Siria: Ue, 122 milioni per aiuti a rifugiati e comunità che li accolgono in Medio oriente

(Bruxelles) Un nuovo pacchetto di aiuti è stato adottato dal Fondo fiduciario dell’Ue per sostenere i 5,6 milioni di rifugiati siriani e le loro comunità ospitanti nella regione medio orientale. I progetti andranno a favorire l’accesso all’istruzione e all’assistenza sanitaria di base per i rifugiati e le comunità locali vulnerabili in Giordania, fornire opportunità di sostentamento in Turchia e rendere disponibili servizi di assistenza sanitaria in Iraq. Lo rende noto una nota diffusa oggi dalla Commissione europea che precisa trattarsi di progetti dal valore complessivo di 122 milioni di euro. L’adozione del pacchetto è avvenuta nella riunione del Consiglio d’amministrazione del Fondo fiduciario dell’Ue a cui hanno partecipato, insieme ai rappresentanti della Commissione europea, degli Stati Ue, del Parlamento europeo, anche rappresentanti dell’Iraq, della Giordania, del Libano, della Turchia e della Banca mondiale. Alla riunione, i membri di Germania, Belgio, Paesi Bassi, Austria ed Estonia, hanno proposto nuovi impegni per un totale di 28,4 milioni di euro; altri 220 milioni sono stati promessi al Fondo fiduciario dalla Commissione europea per il 2019, secondo l’impegno preso nell’aprile scorso alla Conferenza di Bruxelles sul futuro della Siria e della regione. Con questo nuovo pacchetto, spiega la nota da Bruxelles, il valore complessivo del Fondo fiduciario regionale dell’Ue in risposta alla crisi siriana finora mobilitato raggiunge 1,6 miliardi di euro, spalmati su 55 progetti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo