Brexit: May ai Comuni, “secondo referendum tradirebbe la fiducia del popolo britannico”

(Foto: AFP/SIR)

Un secondo referendum sul Brexit “tradirebbe la fiducia del popolo britannico”, dividendo “ulteriormente il Paese in un momento in cui dobbiamo lavorare per unirlo”. Lo ha affermato oggi la premier britannica Theresa May alla Camera dei Comuni nell’ennesimo dibattito sul recesso dall’Unione europea. May ha voluto prendere tempo: “Torneremo a discuterne il 7 gennaio e lo voteremo la settimana successiva”, ha detto a proposito dell’accordo di recesso. Poi una frase che sembrerebbe rispondere in parte agli esiti del Consiglio europeo della scorsa settimana: “L’Ue mi ha assicurato che il backstop non sarà mai attivato”. In realtà nelle Conclusioni del summit si legge che il backstop, ossia la soluzione “di salvaguardia” relativa al confine tra le due Irlande, è “intesa quale polizza d’assicurazione volta a evitare una frontiera fisica sull’isola d’Irlanda e a garantire l’integrità del mercato unico”; “qualora si dovesse comunque ricorrere alla soluzione di salvaguardia”, questa si applicherebbe “in via temporanea, salvo e fintanto che non sia sostituita da un accordo successivo che garantisca che la frontiera fisica sia evitata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo