This content is available in English

Austria: Avvento, il fitto calendario delle visite dei vescovi ai carcerati

Nei giorni che precedono la vigilia di Natale, i vescovi austriaci visitano tradizionalmente le prigioni, e adempiono alla missione evangelica della Chiesa delle opere di misericordia per portare il messaggio di gioia del Natale a coloro che per i loro atti si sono posti ai margini della società. Nell’arcidiocesi di Vienna, il cardinale Christoph Schönborn celebrerà la messa dell’Avvento il 19 dicembre, nella novena del Natale, presso la Grauen Haus, la Casa Grigia dei viennesi, nella prigione statale di Josefstadt, la più grande casa di pena dell’Austria. Nella Bassa Austria, il vescovo di St. Pölten, mons. Alois Schwarz, visiterà i detenuti e lo staff della prigione di Krems-Stein il 18 dicembre per celebrare un servizio pre-natalizio. Il vescovo ausiliare Anton Leichtfried si recherà invece, sempre il 18, nella prigione di St. Pölten. L’amministratore diocesano della Carinzia, mons. Engelbert Guggenberger, è frequentatore assiduo del carcere regionale di Klagenfurt, nel quale celebrerà la messa d’Avvento il prossimo 14 dicembre. Mons. Manfred Scheuer incontra oggi i carcerati di Linz e il 13 dicembre sarà nel carcere di Garsten. Il vescovo di Feldkirch, Benno Elbs, visita il carcere Feldkirch il 18 dicembre mentre il suo confratello nell’episcopato di Graz-Seckau, mons. Wilhelm Krautwaschl, celebrerà a Leoben il 19 dicembre. L’arcivescovo di Salisburgo, mons. Franz Lackner, terrà invece una liturgia della parola con colloqui interpersonali con molti detenuti nel carcere di Puch/Urstein il 20 dicembre. Il vescovo di Innsbruck, mons. Hermann Glettler ha già incontrato i carcerati della prigione locale il 10 dicembre scorso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa