Iraq: Aics e “Un Ponte per…”, al via la riabilitazione di un’ala dell’ospedale di Mosul grazie a fondi italiani

“Salamtak – Salute mentale, supporto psicosociale e salute riproduttiva nel Governatorato di Ninive” è un nuovo intervento finanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) e implementato dalla ong “Un Ponte Per…”, che si inserisce nell’ambito di un programma più ampio a favore di sfollati, rifugiati e comunità ospitanti nella Regione autonoma del Kurdistan iracheno e nelle aree limitrofe, nel quadro della risposta all’emergenza umanitaria causata dalla guerra. L’obiettivo dell’intervento, si legge in una nota dell’Aics diffusa dall’ong, è garantire l’accesso al sistema sanitario e tutelare la salute psicosociale delle famiglie irachene sfollate del Governatorato di Ninive – area occupata da Daesh (Stato Islamico) per 3 anni – che oggi stanno facendo ritorno alle loro città distrutte. Oltre 12.000 le persone che beneficeranno dell’intervento, e più di 3.000 tra donne e adolescenti, cui verrà riservata un’attenzione particolare con interventi di tutela della salute riproduttiva. Tra gli obiettivi dell’intervento è prevista anche la riabilitazione di due Centri sanitari di base nella città di Mosul – per 3 anni occupata da Daesh, che l’aveva scelta come sua roccaforte in Iraq – e la riabilitazione di parte dell’ospedale di Mosul Ovest. Grazie alle unità sanitarie mobili di “Un Ponte Per…” saranno anche raggiunte oltre 1.000 donne e adolescenti che vivono nei villaggi remoti del distretto di Hamdaniya. Allo stesso modo, campagne di sensibilizzazione su salute mentale, riproduttiva, violenza sessuale e di genere e sui servizi sanitari disponibili saranno rivolte alle popolazioni che vivono nelle zone di intervento. Infine, 65 tra dottori e dottoresse, psicologi e psicologhe, assistenti sociali e personale paramedico locale potranno partecipare a corsi specifici sul sostegno psicosociale, con focus sulla gestione dei traumi, per dotarli degli strumenti necessari a portare avanti anche in futuro il lavoro avviato con il progetto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia