Comunicazione: V Meeting giornalisti cattolici e non, domani tappa nel carcere di Marino del Tronto

Sconfiggere le manipolazioni nell’informazione attraverso una consapevole responsabilità che il bene dipende da ciascuno di noi e impegnarsi nell’educazione alla verità come antidoto alla tentazione delle fake news.
Prendendo spunto dalle parole di Papa Francesco per la 52ª Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, domani 19 ottobre si terrà la seconda tappa del V “Meeting nazionale dei giornalisti cattolici e non”, quest’anno organizzato in modo itinerante.
Dopo il primo appuntamento tenutosi a Roma il 12 settembre, i partecipanti si ritroveranno nel carcere di massima sicurezza di Marino del Tronto (via dei Meli, 218 – Ascoli Piceno). Tema dell’incontro (che avrà inizio alle 9 e fornirà 4 crediti ai fini della formazione continua dei giornalisti) sarà “Giornalismo di Pace – La verità oltre le sbarre”.
Sono previsti gli interventi di mons. Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno, di Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, di Andrea Domaschio, caporedattore di InBlu Radio, di Franco Elisei, presidente dell’Ordine dei giornalisti delle Marche, di Lucia Feliciantonio, direttrice del carcere di Marino del Tronto. In programma anche una testimonianza di alcuni detenuti del carcere di Marino del Tronto. Modererà l’incontro Giovanni Tridente, docente di giornalismo presso la Pontificia Università della Santa Croce.
La tappa successiva del V “Meeting nazionale giornalisti cattolici e non” si terrà il giorno successivo 20 ottobre a Bergamo, sul tema “Chiesa 3.0: comunicazione e identità digitali” organizzata dal Settimanale santalessandro.org.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa