This content is available in English

Lettonia: calze e guanti confezionati per la visita del Papa in dono alle popolazioni ucraine segnate dalla guerra

Papa Francesco e sette persone del suo entourage sono tornati dalla Lettonia, portando nella valigia un paio di calze di lana preparate a mano dalle signore che hanno accettato di partecipare a un concorso lanciato dalla Caritas: erano state preparate 135 paia di calze e 15 paia di guanti, tra cui è stato scelto il paio più bello, che è stato donato al Papa e altre sette paia sono andate ai collaboratori. Lo ha reso noto ora la Caritas lettone, annunciando che, come già era stato programmato con questa iniziativa, le calze avanzate sono state confezionate e sono in partenza per l’Ucraina, destinate “alle persone che portano il peso delle conseguenze del conflitto militare con la Russia”. Egita Volyns’kyi, responsabile dell’ufficio di Riga, ha specificato che i lavori fatti a maglia andranno a Auzstan, nella diocesi di Kharkiv, dove l’organizzazione locale della Caritas fornisce assistenza a circa 2.000 persone. “Queste persone ricevono assistenza medica, legale, cibo e tutto ciò che è necessario per vivere ogni giorno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa