Diocesi: Treviso, tornano gli incontri di “Bilanci di pace”

Torna il 16 e il 23 gennaio, all’auditorium Stefanini di Treviso, l’iniziativa “Bilanci di pace”. La manifestazione, nata nel 2010, è promossa da Caritas Tarvisina, Centro missionario diocesano, Migrantes, Ufficio di pastorale della salute e Ufficio della pastorale sociale e del lavoro, in collaborazione con il settimanale della diocesi “La Vita del Popolo”. Inserito nel mese di gennaio, “mese della pace”, che si apre con la Giornata mondiale della pace, il 1° gennaio, l’appuntamento è dedicato al tema “Religioni, fondamentalismi, terrorismi”. Ne parleranno, il 16 gennaio, alle 20,30, il sociologo Renzo Guolo e, il 23 gennaio, il giornalista di Avvenire, Nello Scavo. “La proposta si articola in due serate di dialogo e confronto, nelle quali, prestando attenzione all’attualità, si vuole rilanciare la riflessione sulla pace, che spesso viene data per scontata”, si legge in una nota della diocesi. “In questa edizione di ‘Bilanci di pace’ si approfondirà la tematica del rapporto tra religioni, fondamentalismi e terrorismi. Ci sembra importante fermarci, restare in ascolto, uscire dai luoghi comuni – aggiungono i promotori -. Le paure vanno abitate e non fomentate. L’obiettivo che ci guida in queste serate di riflessione è quello di valorizzare le differenze e accorciare le distanze”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori