Piccoli Comuni: Moncalvo (Coldiretti), “nuova legge riconosce valore provincia italiana”. Realacci (Symbola), “economia a misura d’uomo”

“Dalla valorizzazione dei tesori enogastronomici custoditi nei piccoli Comuni dipendono molte delle opportunità di lavoro dei 3,9 milioni di giovani under 40 che hanno scelto di non abbandonare gli antichi borghi”. Lo afferma il presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo all’incontro promosso questa mattina a Roma da Coldiretti e Fondazione Symbola per l’apertura dell’anno nazionale del cibo italiano nel mondo. Riferendosi alla legge n.158/17 dello scorso ottobre con misure per la valorizzazione dei piccoli Comuni, Moncalco spiega che “rappresenta il riconoscimento anche giuridico del valore economico, sociale ed ambientale della provincia italiana”. “I piccoli Comuni – aggiunge Ermete Realacci, presidente di Symbola, Fondazione per le qualità italiane – non sono un peso ma una straordinaria opportunità per l’Italia: un’economia più a misura d’uomo che punta su comunità e territori, sull’intreccio fra tradizione e innovazione”. “Possiamo competere in un mondo globalizzato – assicura – se innoviamo senza cancellare la nostra identità”. La nuova normativa prevede misure per favorire la diffusione della banda larga, la promozione dell’agroalimentare a filiera corta, il turismo di qualità; punta su dotazione di servizi adeguata, cultura, manutenzione del territorio, tutela dell’ambiente, messa in sicurezza di strade, scuole e del patrimonio edilizio pubblico.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo