Diocesi: Padova, domenica 14 gennaio ad Agna la Marcia della pace. Conclusione con la messa presieduta dal vescovo Cipolla

Sarà “E tutta la casa si riempì di profumo… di pace” lo slogan che domenica 14 gennaio caratterizzerà l’intera giornata che la Chiesa di Padova dedica alla pace. Al mattino sono in programma laboratori di pace diffusi mentre nel pomeriggio, con partenza alle 14.30, si svolgerà, ad Agna, la Marcia diocesana per la pace che si concluderà con la celebrazione eucaristica presieduta alle 16 dal vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla. Giorno e luogo della Marcia non sono stati scelti a caso: domenica 14, infatti, tutta la Chiesa celebra la 104ª Giornata mondiale del migrante e del rifugiato mentre Agna si trova a metà strada tra le ex basi militari di Conetta (Ve) e di Bagnoli (Pd), che oggi ospitano due grandi concentrazioni di richiedenti protezione internazionale. Come si legge in una nota, “in linea con il messaggio per la Giornata mondiale per la pace di Papa Francesco dal titolo ‘Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace’, la Chiesa di Padova ha scelto un luogo simbolico, per dare un segnale di vicinanza e comprensione alle realtà del territorio, provate da questa massiccia presenza, ma anche per sottolineare che la realtà dei richiedenti asilo e dell’esodo dalle terre africane è il segno evidente di conflitti reali, concreti che avvengono lontano ma ci riguardano”. “Conflitti che – prosegue la nota – ne fanno nascere altri di dimensioni e modalità diverse, ma che chiedono di trovare atteggiamenti e soluzioni per superare barriere e ostilità e dare centralità alla dignità della persona”. La Marcia per la pace sarà proposta anche in diretta Facebook sul profilo “Diocesi di Padova”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo