Diocesi: mons. Crociata (Latina) a Forum terzo Settore, “bene della persona fine ultimo di ogni attività sociale”

“Portare dentro il tessuto sociale la testimonianza e la pratica di una cura assidua nel perseguimento del bene della persona come tale e della buona convivenza come obiettivo ultimo di ogni attività sociale, compresa quella economica”. È il compito affidato da mons. Mariano Crociata, vescovo di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, al Terzo Settore. Questo pomeriggio, presso la Curia, il presule ha tenuto una relazione ai rappresentanti del Forum Terzo Settore (Fts) della provincia di Latina. L’incontro rientra in un percorso di conoscenza e confronto sul territorio che sta compiendo il Forum sui temi del welfare. Sono venti le associazioni del No profit che hanno aderito ad Forum da aprile scorso quando l’organismo è stato costituito nella provincia pontina. “Gli organismi che compongono il Terzo Settore – ha proseguito – hanno la possibilità di richiamare le istituzioni e la società intera a non perdere di vista” la responsabilità nei confronti delle fasce sociali più deboli. Terzo compito, “esercitare una interlocuzione e, nelle forme legali appropriate, una sorta di pressione sociale perché le istituzioni statali e le organizzazioni civili rispondano al meglio alle istanze che salgono dalle comunità umane del territorio”. Di qui il monito a non perdere la “tensione morale e civile da cui nasce l’ispirazione originaria” e il richiamo alla “dottrina sociale che ha indirizzato singole coscienze, operatori sociali e politici, aggregazioni ecclesiali e civili verso una dedizione alla causa della persona e della sua incondizionata dignità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo