Diocesi: Capua, conclusa la winter school di economia civile

“Trasmettete quanto imparato e ricevuto in questi giorni a tutti, a partire dalle comunità parrocchiali”. Così l’arcivescovo di Capua, mons. Salvatore Visco, rivolgendosi ai giovani partecipanti della winter school di economia civile. Felicità, lavoro e sostenibilità sono stati i temi che 25 giovani hanno affrontato nei giorni scorsi, partecipando a lezioni e ascoltando testimonianze, riflessioni e condivisioni. Ad accoglierli, i componenti dell’Ufficio diocesano di pastorale sociale e del lavoro. Per parlare di felicità, la prima lezione è stata affidata a suor Alessandra Smerilli, docente di Economia politica all’Auxilium e socio-fondatore della Scuola di Economia civile. Protagonista della seconda giornata è stato Johnny Dotti, pedagogista e imprenditore sociale, arrivato a Capua per parlare di lavoro. L’ultima lezione è stata tenuta da Leonardo Becchetti, docente di Economia politica all’Università romana di Tor Vergata e presidente di Etica Sgr, per ragionare sulla sostenibilità. I pomeriggi della winter school sono stati per i giovani studenti “il momento per gli incontri con un mondo che ‘fa’ economia civile mettendo al centro persone e relazioni”. Tra i rappresentanti delle aziende incontrati, Simona Internò (Amec), impegnata con i ragazzi delle scuole, e Luca Raffaele (Next), che ha presentato come fare rete nel territorio e le nuove competenze legate allo sviluppo sostenibile.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo