This content is available in English

Unione europea: Mogherini, “soddisfatta per livello unità e impegno che gli Stati membri stanno dedicando per politica estera e di sicurezza”

“Molto soddisfatta per il livello di unità e d’impegno che gli Stati membri stanno dedicando all’Ue per la politica estera e di sicurezza” si è definita l’Alto rappresentante Federica Mogherini, sintetizzando in conferenza stampa i punti di consenso raggiunti nella due giorni di incontro informale tra i ministri degli esteri, appena concluso a Tallin. L’Ue sosterrà il Consiglio di sicurezza Onu nel prendere “ulteriori misure di restrizioni economiche” verso la Corea del Nord, farà “il possibile per verificare che i Paesi terzi le rispettino” ed eventualmente “complementerà con sanzioni autonome per aprire canali diplomatici assenti al momento”, in vista della “piena denuclearizzazione della penisola”. Ribadite “unità e impegno” perché Israele e Palestina “raggiungano la creazione di due Stati, unica soluzione realistica” per la pace nella regione: l’Ue rivedrà “le proprie modalità di impegno sul terreno” per garantire che “l’uso delle ingenti risorse in campo sia il più efficace possibile per raggiungere l’obiettivo politico”. Insieme ai ministri degli esteri dei Paesi candidati Ue si è discusso stamane di prevenzione alla radicalizzazione e lotta al terrorismo: scambio di opinioni sulle misure “da sviluppare insieme”, dalle “più tecniche” a quelle che “riguardano integrazione, opportunità socio-economiche per tutti, identità”. “Scambio d’informazioni” anche sul Venezuela in preparazione dei contatti che avverranno nel corso dell’assemblea generale Onu, tra dieci giorni.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa