Diocesi: Grosseto, al via domani la due giorni di festa per il patrono san Lorenzo

Da domani 9 agosto entrano nel vivo a Grosseto le celebrazioni per il patrono della città e della diocesi, san Lorenzo martire. Domani alle 21 la grande processione con la statua del santo sul caratteristico carro trainato da due buoi maremmani. Presiede il vescovo di Pistoia mons. Fausto Tardelli, segretario della Conferenza episcopale toscana. In occasione della serata di festa, a partire dalle 19, nell’atrio del palazzo vescovile, in corso Carducci 11, sarà allestito un punto-accoglienza dove chi vorrà potrà consegnare alimenti a lunga conservazione, così da proseguire ulteriormente la “Raccolta di san Lorenzo”, che quest’anno ha permesso di ricevere già più di 8200 chili di alimenti per la Caritas. Il 10 agosto alle 11 il solenne pontificale in duomo presieduto da mons. Tardelli. Durante la celebrazione eucaristica il sindaco di Grosseto offrirà il cero votivo a san Lorenzo. “Lorenzo, il santo giovane”: è questo l’accento posto dal vescovo di Grosseto, mons. Rodolfo Cetoloni, quest’anno, sulla figura del patrono. Il presule, nel suo messaggio stampato in 10mila copie e nel video realizzato, ha voluto legare le celebrazioni 2017 al cammino che la Chiesa sta compiendo, su impulso di papa Francesco, per prepararsi al Sinodo dei giovani dell’ottobre 2018. “Lorenzo – scrive mons. Cetoloni – è un esempio, un modo di essere giovane, vivace e partecipe all’interno di una comunità. Il suo spirito ci contagi e ci aiuti a metterci in ascolto dei giovani e di quello che hanno nel cuore, per rispondere con loro al tempo attuale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo