Pastorale familiare: Cei-Istituto Giovanni Paolo II, dal 9 al 22 luglio i due corsi estivi a La Thuile

Prendono il via domenica 9 a La Thuile (Val d’Aosta) i due diversi corsi di formazione per coppie, sacerdoti, seminaristi, religiosie religiose, promossi dall’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Cei , in collaborazione con il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per gli studi su matrimonio e famiglia (fino al 22 luglio). Si tratta del master in Scienze del matrimonio e della famiglia e del diploma in Pastorale familiare. Il master, che è un vero e proprio corso post–universitario, prevede di aver conseguito in precedenza una laurea breve e richiede, nei tre anni, oltre che seguire le lezioni nella settimana in primavera e nelle due settimane estive, di svolgere a Roma gli esami previsti. Inoltre, come avviene in un master sono previste 36 ore di stage da vivere al servizio della propria Chiesa locale in accordo con l’Ufficio diocesano in un settore pastorale specifico (educazione e formazione, accompagnamento dei fidanzati o giovani sposi, situazioni familiari difficili, o altro). È una preparazione intensa che offre una formazione di eccellenza. Il diploma prevede di aver conseguito in precedenza un diploma di scuola superiore e richiede di seguire le lezioni per tre anni nelle due settimane estive, senza dover sostenere esami, tranne quello finale in cui si presenta una tesina su un tema specifico della pastorale familiare. È una buona preparazione di base. L’intento comune, si legge in un comunicato, è “preparare coppie di sposi, sacerdoti, religiosi e religiose che, attenti alle periferie esistenziali dell’uomo, sappiano adeguatamente cogliere le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione in un intreccio virtuoso fra luce teologica, passione pastorale, condivisione fraterna, e animazione dei figli”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa