G20 Amburgo: lettera congiunta Tusk-Juncker. “Affrontare sfide globali come clima, povertà, terrorismo e immigrazione”

(Bruxelles) Una lettera per “informare sui temi centrali che saranno affrontati al Summit del G20” è quella che oggi hanno inviato il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e quello della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Crescono “il ruolo dell’Europa nel mondo e la nostra responsabilità a livello internazionale”, scrivono i presidenti, e “più che mai l’Ue è diventata un punto di riferimento globale per chi stima i principi della democrazia liberale e i diritti umani, il commercio libero ed equo o le iniziative concrete per affrontare le sfide globali, come i cambiamenti climatici, la povertà, il terrorismo e l’immigrazione clandestina”. È quindi necessaria “un’Unione forte e determinata per promuovere i nostri valori e interessi, sostenere un sistema multilaterale basato su regole, proteggere e difendere i cittadini”. Da questa prospettiva l’Ue, seduta al tavolo del G20 accanto ad altri 19 Stati del mondo, affronterà i temi all’ordine del giorno del summit che comincia venerdì ad Amburgo. Economia globale: se il G20 è riuscito a traghettare l’economia oltre la crisi, “ora deve garantire che funzioni per tutti”. Per questo l’Ue presenterà proposte sul piano monetario fiscale e strutturale “in linea con i nostri interessi e valori condivisi” e rilancerà “l’impegno dell’Ue per Agenda 2030 come punto di riferimento degli sforzi da intraprendere insieme”. L’Ue sosterrà poi misure per un “commercio libero ed equo” e politiche che aiutino aziende e lavoratori a beneficiarne.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa