Sbarco migranti a Bari: don Piccinonna (Caritas), “sta procedendo tutto tranquillamente. Tanti minori a bordo”

Alle 9.20 di questa mattina una nave militare britannica è arrivata al porto di Bari con a bordo 644 migranti. Tra questi anche alcune donne incinte e molti bambini, anche di pochi mesi, oltre a un ferito da arma da fuoco. “La più piccola aveva 4-5 mesi, ma a bordo c’erano tanti bambini. La piaga più difficile da scoprire è quella dei minori non accompagnati, noi speriamo che chi è preposto alle indagini faccia al meglio il suo compito”. Così il direttore della Caritas diocesana di Bari-Bitonto, don Vito Piccinonna, commenta al Sir l’arrivo di migranti provenienti per lo più da Camerun, Nigeria e Gambia nelle stesse ore dello sbarco a Corigliano Calabro di una nave tedesca con a bordo 923 persone. “Sta procedendo tutto tranquillamente – continua don Vito – e la Caritas diocesana, come nel precedente sbarco di maggio, è attiva soprattutto con la presenza di numerosi volontari che si alterneranno per tutta la giornata. Siamo vicini ai migranti, in particolare, con alcuni alimenti che doniamo alle persone in difficoltà. Ma sempre interfacciandoci con la rete istituzionale e quella del volontariato locale”. Tanti i minori a bordo, più di quanto ci si aspettasse: “Ma loro sono già in salvo e al sicuro. Tutto procede tranquillamente e stanno tutti bene. Per la fine della giornata tutti saranno scesi dalla nave e dislocati in centri di accoglienza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia